Nascondere file dentro un’immagine

In questo articolo parleremo di come nascondere file dentro un’immagine.
Si tratta di un sistema molto semplice che ci permetterà di rendere completamente invisibile ad occhi indiscreti qualunque tipo di file ( fotografie, testi, musica, immagini, video).
Solo noi sapremo che dentro l’immagine si celano i nostri file nascosti.
Vediamo come fare:

Per prima cosa, dobbiamo abilitare la visualizzazione delle estensioni, qualora fossero nascoste.
Le estensioni di un file sono le tre lettere alla fine dei nomi dei file, dopo il punto e servono ad indicare il tipo di formato ( es: .jpg immagini, .txt file di testo, .mp3 musica, .exe programmi …ecc.ecc.).

Per fare ciò è necessario aprire una qualunque cartella di windows, poi:

  • Con windows XP cliccare nel menu strumenti e selezionare “opzioni cartella”
  • Con windows Vista o  7 cliccare in alto a sinistra su “Organizza” e selezionare “Opzioni cartella e ricerca”.

Nella finestra che si presenta, togliere la spunta ( se presente) alla voce “Nascondi le estensioni per i tipi di file conosciuti”.

mostrare le estensioni dei file
mostrare le estensioni dei file

A questo punto dobbiamo installare Winrar, il miglior programma per comprimere e decomprimere files.
Winrar è in versione trial (abbiamo parlato qui delle licenze software ) ma si può usare per sempre senza problemi

Ora, ipotizziamo di voler nascondere 2 file ( chiamati DOC_1 e DOC_2) dentro una foto chiamata “immagine”.
Tutti i nostri files si trovano sul desktop.

nascondere file dentro un'immagine
nascondere file dentro un’immagine

Selezionamo i 2 file documenti e con il tasto destro scegliamo la voce “Aggiungi ad un archivio” o “add to archive” se in inglese) e chiamarlo “documenti.rar”.

Comprimere i files
Comprimere i files

Andate su “Start” –> “Tutti i programmi” –> “Accessori” –> “promt dei comandi”.
nella finestra nera che si apre digitate “cd desktop” e invio.
Ora digitate: “copy /b immagine.jpg + documenti.rar immagine.jpg” e premete invio.
Ora la vostra immagine.jpg nasconderà al proprio interno i vostri documenti.
Nessuno sarà in grado di vederlo.

Per ritrovare i propri files dovete rinominare il file “immagine.jpg” in “immagine.rar” e aprirla con un doppio click. Et voilà i vostri files!

Potete applicare questo “trucco” a tutti i files che volete, tenete solo presente che il peso dell’immagine aumenta in quanto incorpora anche gli altri files.

Questo sistema per nascondere file dentro un’immagine è ottimo per proteggerli da occhi indiscreti o per inviare documenti per e-mail in totale sicurezza.

Buon divertimento e…Stay Tuned!

Continue Reading

Differenze tra le licenze software: open source , freeware , shareware , trial

E’ sempre più frequente acquistare online del software ed effettuarne il download diretto piuttosto che comprarlo in negozio, per non parlare di tutti i software gratuiti o in versione di prova disponibili sul web.

Mi è capitato di parlare con un cliente nei giorni scorsi e rendermi conto che, quando si parla di licenze di software disponibili su internet, regna ancora un pò di confusione, pertanto credo che possa essere interessante fare un sintetico riepilogo di quelle che sono le licenze più frequenti della distribuzione software:

FREEWARE
Con questa tipologia di licenza il software è distribuito in modo gratuito.
Il software freeware può essere utilizzato e copiato liberamente e NON può essere distribuito a terzi a pagamento.
Molto spesso le versioni freeware sono versioni “lite” di software a pagamento, oppure ospitano banner pubblicitari o semplicemente ceduti a titolo gratuito per generosità o per farsi conoscere.

 

DONATIONWARE
Con questa tipologia l’autore del software non richiede un prezzo fisso per il proprio lavoro ma una donazione.

 

SHAREWARE
Chi ha mai letto riviste come PC Magazine conosce già questo termine, perchè è la licenza con cui viene distribuita la maggior parte del software su CD o DVD allegati alle riviste.
Un software shareware può essere distribuito liberamente ma può essere utilizzato per un periodo di tempo limitato,al termine del quale è necessario acquistare un codice di sblocco presso la software house.
In alternativa può non avere scadenze temporali ma funzionalità limitate o watermark impressi nei salvataggi.

 

OPEN SOURCE
Più che una licenza si tratta di un vero e proprio movimento, addirittura uno stile di vita.
Semplificandone molto il concetto, Open Source in informatica significa rilasciare un software insieme al suo codice sorgente.
Rilasciare il codice sorgente significa che qualunque altro sviluppatore possa modificare a piacere il software e le sue funzionalità, rimettendo a sua volta il codice a disposizione.
Il risultato che si viene a creare in questo modo è di continuare a migliorare il software più di quanto una singola software house possa fare.
E’ da ricordare che Open source NON significa necessariamente GRATIS!

 

DEMO
Una versione demo è una versione ridotta di un applicativo con lo scopo di fornire una dimostrazione delle sue potenzialità con funzioni base e molto limitate.

 

TRIAL
Una versione trial è una versione di prova con tutte le caratteristiche della shareware, ma, a differenza di essa, non consente di copiare e distribuire il programma.

 

Quanto si è visto è una breve e semplificata panoramica di quelle che sono le licenze software più diffuse, ma è bene specificare che una licenza è un “contratto” che regola le modalità di utilizzo e distribuzione di un software, pertanto è sempre bene leggerla interamente prima di accettarla.
Molto spesso infatti, gli autori possono inserire delle calusole che modificano quelle che sono le condizioni standard.
Per es. “Acrobat Reader” è distribuito in licenza Freeware ma NON può essere distribuito liberamente.

Incoming search terms:

  • licenza open source gratis
  • licenze software versione di prova
  • licenze freeware
  • licenza trial
  • licenza open source gratuito
  • un software shareware è un software?
  • licenza informatica
  • lcenze software con cd
  • download gratuito licenza open source
  • differenze licenze open source
Continue Reading

Rinominare foto e file velocemente

A quanti è capitato di voler rinominare foto e file velocemente quando , dopo aver collegato la macchina fotografica al pc ci si trova in questa situazione: 200 files con nomi bizzarri?
Modificarli a mano è un’impresa biblica, per fortuna ci sono software che ci aiutano a rinominare foto e file in pochi click.
Quello che utilizziamo noi è il potentissimo software free Flexible renamer, vediamo come funziona:

 


Ipotizziamo la situazione illustrata nell’immagine, ovvero 194 foto nominate _DSC e un numero sequenziale a casaccio.
Noi vogliamo rinominare tutte le foto come “MARE_” e un numero sequenziale che parta da 1 ( quindi MARE_1, MARE_2, MARE_3…ecc..ecc.)

Per prima cosa dobbiamo scaricare il programma dal sito dello sviluppatore, scompattare la cartella e lanciare l’eseguibile “Flexible Renamer.exe“.
Nella barra in alto inseriamo il percorso delle nostre immagini, oppure lo selezionamo a sinistra in esplora risorse.
Quindi togliamo la spunta a “Advanced rename” ( qualora vi fosse).
configurazione flexible renamerSelezioniamo File per visualizzare tutti i files da modificare.
E’ possibile selezionare Folder per fare lo stesso con i nomi delle cartelle e spuntando la funzione “recursive sub folder” modifica anche le sottocartelle per un numero di livelli impostato in “Depth”.

A destra possiamo vedere l’elenco di files con il nome attuale (colonna “current name”) e come diventerà dopo aver applicato i criteri (colonna “new name”).
Attualmente sono uguali.

parametri
Ora vogliamo eliminare quella brutta dicitura “_DSC” e sostituirla con “MARE_”.
I numeri a casaccio li vogliamo crescenti, e dal numero 1.

Per rinominarli velocemente selezioniamo la prima voce “Insert Number or String” e quindi la prima sottovoce “AnyString(DateTime) + Number”, ovvero sostituirà i nomi dei files con un testo qualunque + numeri.

In basso specifichiamo il testo che vorremo inserire, ovvero “MARE_”.
In basso inseriamo il valore 1 nel campo “StartNum” per far partire i numeri da 1 e non da 0.

Più sotto selezionamo “Rename” nel menu a discesa ( oppure “Move&Rename to Another Folder” se non si vuole rischiare di fare pasticci).
A questo punto, nella colonna “new name” si potrà vedere l’anteprima dei nuovi nomi.

applichiamo i criteri

Se il risultato ci aggrada, possiamo premere tranquillamente “RENAME” per rinominare foto e file velocemente.

Questo è stato solo un esempio, ci sono moltissime potenzialità , basta curiosare tra i filtri, per es:

  • Decidere da che carattere partire con la sostituzione ( dall’inizio o dalla fine)
  • Inserire data e ora in formati differenti
  • Rimuovere numeri o testi
  • Sostituire frasi o numeri specifici
  • Sostituire minuscole con maiuscole
  • Rimuovere la fastidiosa voce “Copy of”

Consigliamo di fare diversi test perchè il programma è davvero molto molto potente.

Buon divertimento a tutti!

Continue Reading

Usare Skype con due account contemporaneamente/

E’ frequente possedere due o più account di Skype, sopratutto dopo che gli account Msn sono migrati a forza in skype, ed avere la necessità di usarli entrambi.

Dalla versione 4 in poi è possibile, ecco come usare skype con due account contemporaneamente in 3 semplici  passaggi:

  1. Tasto destro con il mouse sul desktop –> nuovo –> collegamento
    Passo 1 per usare skype con due account contemporaneamente
    Passo 1 per usare skype con due account contemporaneamente
  2. Inserire nel campo di testo il seguente testo (esattamente come è scritto):
    • Per sistemi operativi a 32 bit:
      “C:\Program Files\Skype\Phone\Skype.exe” /secondary (C:\Program Files\Skype\Phone\Skype.exe” /secondary)
    • Per sistemi operativi a 64 bit:
      “C:\Program Files (x86)\Skype\Phone\Skype.exe” /secondary (C:\Program Files (x86)\Skype\Phone\Skype.exe” /secondary)

      Passo 2 per usare skype con due account contemporaneamente
      Passo 2 per usare skype con due account contemporaneamente
  3. Dare un nome al collegamento ( es. Skype2)

Finito!
Ora vi basterà lanciare skype come avete sempre fatto e per lanciare una seconda sessione utilizzerete il collegamento appena creato e potrete finalmente usare skype con due account contemporaneamente.

QUALCOSA NON HA FUNZIONATO?

Nella remota ipotesi che qualcosa non abbia funzionato, probabilmente il vostro skype è installato su un percorso alternativo.
Per scoprire il percorso in questione, cliccate con il tasto destro sull’icona di skype e quindi su “proprieta”
Posizionatevi nella scheda “collegamento” e qui potrete vedere il percorso della vostra cartella:
percorso skypeNel nostro caso, aprendo il percorso “C:\Program Files (x86)\Skype\” in esplora risorse ci troveremo nella cartella di skype.
Qui bisogna entrare nella cartella “Phone” e visualizzeremo il file skype.exe.
Il percorso che visualizzeremo in alto è quello che andremo a sostituire nelle righe del punto 3
percorso skype 2E tutto dovrebbe funzionare e potrete usare skype con due account contemporaneamente.

Buon lavoro!

Continue Reading